Feed RSS

Crema Zabaione

Inserito il

una crema al gusto di zabaione … facile ….

250 g marsala

250 g vino bianco

7 uova

8 tuorli

350 g zucchero

25 g amido di mais

25 g farina

procedere come per la crema pasticcera:

fare bollire il marsala; sbattere i tuorli e le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto biancastro e filante …

mescolare al composto la farina e l’amido setacciati assieme, amalgamare delicatamente…

versare il marsala a filo, mescolando …

porre sul fuoco, portare ad ebollizione mescolando con la frusta … fare bollire 5 minuti …

togliere dal fuoco, versare in un recipiente e lasciare raffreddare …

p.s. … un trucco … se si vuole evitare che le creme mentre raffreddano formino sulla superficie la “pelle” … basta spolverare la superficie, ancora calda con zucchero semolato …

Pastiera

Inserito il

500 g ricotta

 500 g latte

 100 g canditi misti

 6 tuorli

 4 albumi a neve

 250 g grano tenero

 200 g zucchero

 30 g acqua di fior d’arancio

 2 g scorza di limone

 sale

 cannella

Mettere a bagno la sera prima il grano; scolarlo e farlo

lessare in acqua.

Scolarlo e metterlo ina pentola con il latte bollente, la scorza, 1 cucchiaio di zucchero; quando il liquido e’ completamente assorbito, sgranare il grano e lasciarlo raffreddare.

In alternativa, bollire nel latte 400 gr di grano gia’ pronto, in scatola.

Lavorare  la ricotta con lo zucchero, un pizzico di sale, i canditi tagliati a cubetti, l’acqua di fior d’arancio, i tuorli, uno alla volta, i grano e gli albumi a neve.

Foderare una tortiera con della pasta frolla, riempire con il ripieno e coprire la superficie con una griglia di pasta frolla.

Cuocere a 180° x70’.

Lasciare riposare 24 ore.


Culingionis di patate

Inserito il

700 g patate

200 g pecorino

20 g strutto

2 cipolle

1 spicchio d’aglio

menta

sale

500 g Semola di grano duro (oppure una miscela di farina 00 e semola)

Acqua tiepida q.b.

1 cucchiaino di sale

 

1 cucchiaio di olio (oppure strutto)

Lessare le patate, pelarle e passarle al setaccio.

Tritare 2 cipolle, 1 spicchio d’aglio, qualche foglia di menta; soffriggere questo trito con lo strutto.

Unire in una ciotola le patate al formaggio appena grattugiato, aggiungere il soffritto e mescolare con cura.

Confezionare i ravioli deponendo una quantita’ di ripieno in dischi di sfoglia sottile e chiuderli come da foto, altrimenti piegarli a mezzaluna e saldare i bordi.

 

maccaruin alla Carlofortina con il tonno

Inserito il

320 g maccheroni al giunco

200 g filetti di tonno rosso fresco

200 g pomodori ciliegia

3 dl vino bianco secco

1 dl exvo

2 cucchiai di pesto

½ cipolla

Sale, pepe

Lavare il tonno, asciugarlo e tagliarlo in cubetti regolari.

Lavare I pomodorini, eliminare i semi e tagliarli a spicchi; sbucciare ed affettare finemente la cipolla.

In un tegame capiente fare appassire con l’olio  la cipolla affettata, senza che imbiondisca; unire i cubetti di tonno e farli rosolare a fuoco vivo dorandoli leggermente su tutti i lati; quindi bagnare con il vino e farlo evaporare a fuoco medio.

Quando il tonno è pronto aggiungere i pomodorini; insaporire con sale e pepe e continuare la cottura per 10’ circa, mescolando di tanto in tanto.

Lessare i cavatelli al dente, tenendo da parte un poco dell’acqua di cottura.

Versarli nel tegame con il sugo di tonno e pomodoro, unire 2 cucchiai di pesto e alcuni cucchiai d’acqua di cottura della pasta, farli insaporire per qualche minuto.

pane carasau

Inserito il

500 gr di farina di semola

250 ml di acqua

7 gr di lievito di birra

5 gr di sale

Sciogliere il lievito in poca acqua dei 250 ml e il sale nella restante acqua quindi aggiungere i liquidi alla farina e impastare fino ad ottenere un composto morbido, liscio e asciutto. Ricavare dalla pasta 3 pezzi e deporre sulla spianatoia (coprendoli con un panno) lasciando lievitare per 3-4 ore. Tirare con il matterello delle sfoglie sottili del diametro di circa 40 cm e spessore 2-3 mm. Dispore le sfoglie sulla teglia leggermente infarinata con semola di grano duro. Infornare in forno caldissimo per pochi minuti fino a che i pezzi non si gonfino a forma di pallone. Sfornare rapidamente e con l’ausilio di un coltello a lama seghettata staccare la parte superiore da quella inferiore così da ottenere due sfoglie da ogni pezzo infornato. Deporre i pezzi su teglie e infornare di nuovo in modo da essiccare i pezzi e renderli croccanti.

Baci di dama al cioccolato

Inserito il

300 g      mandorle macinate

500 g      zucchero

450 g      burro

 

200 g      nocciole macinate

500 g      farina

50 g       cacao amaro

vaniglia

sale

copertura fondente

Impastare tutti gli ingredienti.

Preparare delle palline e disporle su placca.

Lasciare riposare, cuocere a 180°x15’.

Raffreddare e accoppiare con cioccolato.

Baci di dama

Inserito il

200 g     mandorle macinate

200 g      burro

200 g     farina

200 g     zucchero

q.b. cioccolato fondente

Impastare tutti gli ingredienti, fare delle palline, sistemarle su placca, lasciare riposare.

Cuocere a 180°x15’.

Lasciare raffreddare e accoppiare le palline con una goccia di cioccolato fuso.